Conclusa la convention del CSI con i comitati delle Regioni del Sud

“Continuare ad aprire nuovi spazi di confronto per i giovani, testimoniando con la propria vita la fede in Cristo”. È questo il messaggio finale consegnato alle delegazioni del Centro Sportivo Italiano, provenienti dalle Regioni del Sud, a conclusione della convention che si è svolta sabato 27 ottobre a Selva di Fasano. Un momento di confronto e approfondimento che si è sviluppato nel convegno con tema: “Resto al Sud. Utopia associativa o motore generativo di speranza?”

Ad aprire i lavori del meeting c’era il Vescovo della Diocesi di Conversano-Monopoli, Mons. Giuseppe Favale, che ha voluto ricordare ai presenti il ruolo del CSI nella promozione delle persone e nella vicinanza ai giovani. La felice coincidenza tra il periodo del Sinodo dei giovani e la tre giorni di studio del CSI, ha permesso ai convegnisti di lanciare un ringraziamento pubblico a Papa Francesco che ha avuto l’intuizione di aprire uno spazio di confronto con le nuove generazioni.

A portare i saluti della città di Fasano è intervenuto il Consigliere Comunale delegato allo Sport Giuseppe Galeata. Il presidente del CSI pugliese Ivano Rolli, insieme al Consiglio Regionale e ai Presidenti Territoriali, ha dato il benvenuto ai presidenti regionali di Basilicata Nazareno Sportella, della Campania Enrico Pellino, della Calabria Giorgio Porro e della Sicilia Agnese Gagliano. Negli interventi iniziali si sono registrati i contributi di don Luigi Romanazzi Delegato Regionale Ufficio Sport e Tempo Libero, del direttore dell’Area Sud Salvatore Maturo e dei Consiglieri Nazionali Salvo Russo e Serafina Grandolfo. A don Nunzio Falcicchio, assistente del Centro zona di Altamura, è stata affidata la relazione sul tema principale. Il giovane sacerdote si è soffermato sulla sua esperienza di parroco vicino ai giovani, richiamando tutti i partecipanti agli impegni principali del CSI che si concretizzano nella promozione della persona e nel vivere esperienze di solidarietà tra atleti. Le conclusioni della giornata sono state affidate al Presidente Nazionale CSI Vittorio Bosio ancora una volta in Puglia per richiamare l’attenzione verso le regioni del Sud Italia. Bosio ha raccontato le sfide future che il Centro Sportivo è chiamato ad affrontare: prima fra tutte quella dell’unità e dell’attenzione reciproca.

Dopo il convegno i partecipanti si sono soffermati a lavorare in laboratori approfondendo tematiche come la fiscalità e le novità fiscali, la gestione dei Campionati e un approfondimento per Arbitri e Giudici. Nella seconda parte della giornata di Sabato 27 ottobre sono intervenuti il Presidente Regionale del CONI Puglia Angelo Giliberto, il presidente nazionale Bosio con cui è stato possibile approfondire l’evoluzione del sistema sportivo e quanto accade in casa CONI.

Nella giornata di domenica, invece, i Presidenti Regionali l’hanno dedicata agli impegni per il 2019 puntando su attività giovanile e formazione. Due gli appuntamenti principali i “Giochi del Sud” a Nova Siri a Giugno e la Convention da realizzare a Matera “Capitale della Cultura 2019”.

condividi e metti mi piace
0

Potrebbero interessarti anche...